Home Page del Fondo dei Citati
|
Salta la navigazione
|
Aiuto | Area personale |  Registrati

 Scheda con immagini

Immagine dei citati

 Visualizzazione del record bibliografico in formato ISBD con accesso alle immagini

 

Dimensione dei caratteri:



Vai al sito di Progettinrete [Link Esterno]

L'Hercolano dialogo di Messer Benedetto Varchi nel qual si ragiona generalmente delle lingue & in particolare della toscana e della fiorentina,  : composto da lui sulla occasione della disputa occorsa tra'l commendator Caro, e M. Lodouico Casteluetro. - Nuovamente stampato, con vna tauola pienissima nel fine di tutte le cose notabili, che nell'opera si contengono. - In Fiorenza : nella stamperia di Filippo Giunti e fratelli, 1570 (In Fiorenza : nella stamperia di Filippo Giunti e fratelli, 1570). <br />[12], 339, [25] p. ; 4° (22 cm)

Scorri le immagini fra le seguenti:

- Frontespizio
- Carta di guardia


Varchi, Benedetto

L'Hercolano dialogo di Messer Benedetto Varchi nel qual si ragiona generalmente delle lingue & in particolare della toscana e della fiorentina, : composto da lui sulla occasione della disputa occorsa tra'l commendator Caro, e M. Lodouico Casteluetro. - Nuovamente stampato, con vna tauola pienissima nel fine di tutte le cose notabili, che nell'opera si contengono. - In Fiorenza : nella stamperia di Filippo Giunti e fratelli, 1570 (In Fiorenza : nella stamperia di Filippo Giunti e fratelli, 1570).
[12], 339, [25] p. ; 4° (22 cm)

Decia, Giunti, 417.
Segn.: *6 A-YY4 ZZ2. - Sul front.: "Con licenza, e privilegio"

CONTENUTO: C. *2r-*2v: "Al sereniss. principe di Toscana nostro signore", di Filippo Giunti e fratelli, dat.: "Di Firenze il dì 30. d'agosto mdlxx"; cc. *3r-*5r: "All'illustrissimo et eccellentissimo ... Francesco Medici ...", di Benedetto Varchi; cc. *6r-*6v: "Le dubitazioni, e quesiti principali che si trattano, e risoluono in questo dialogo sono questi"; cc. A1r-VV2r: testo; cc. Vv3r-ZZ2r: "Tavola delle cose piu notabili, e de' vocaboli, e modi di fauellare fiorentini, che nel presente dialogo delle lingue si contengono"; c. ZZ2v: registro e colophon

ESEMPLARE FI0054 ADC: Leg. in mezza perg. su piatti cartonati rivestiti di carta decorata, tit. in oro sul dorso su tassello di pelle verde (22,2x16x2,4 cm). Sulla controguardia ant. nota ms di collazione. Sul r. della I c. di guardia ant. nota ms con citazione abbreviata dell'opera. Ivi, nota ms con indicazione dell'ed. da citare.
FI0054 ADC : Sulla controguardia ant. nota ms a lapis con precedente coll. depennata: "G.7.30". Ivi, nota ms a lapis blu con precedente coll.: "H.7". Sul front. timbro A dell'Accademia della Crusca. Num. inventario: 7543.

IMPRONTA: FI0054 ADC: e,in 24ne era- giso (3) 1570 (R)

Collocazione: CIT.H.7.6

Catalogatore: GG

crediti | copyright | riservatezza dei dati personali | sicurezza | tasti di accesso


©2003-2004 ACCADEMIA DELLA CRUSCA - vietato riprodurre senza autorizzazione testi e immagini

Valid XHTML! Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0